Modello 770/2018

Home / News / Modello 770/2018

Modello 770/2018: Novità normative


La L. 205/2017 (art. 1 c. 933) che ha modificato l’art. 4 del DPR 322/98 ha stabilito la nuova
scadenza ordinaria del Modello 770: il 31/10 dell’anno successivo.

Da quest’anno sono variate le modalità di trasmissione telematica del Modello 770.

Non è più possibile inviare flussi separati da parte di:
• sostituto d’imposta che trasmette
• medesimo intermediario che trasmette

Quindi non sono permessi invii separati nei seguenti casi:
• ritenute appartenenti alla stessa tipologia di ritenute: es.: 1° flusso “Dipendenti” e
“Autonomi”, 2° flusso “Autonomi”;
• invii dello stesso soggetto incaricato, al fine di suddividere le tipologie di ritenute: es.:
1° flusso “Dipendenti”, 2° flusso “Autonomi”.

In questo caso è richiesto l’invio del Modello 770 attraverso un unico flusso.
L’invio separato quindi richiede necessariamente la presenza di intermediari diversi.

Novità nel quadro ST:
2-Ritenute operate in presenza di interessi 730: nuova esposizione degli interessi per incapienza e per rettifica da 730:
• punto 2 – Ritenute operate: è al netto degli interessi per incapienza della retribuzione e
per rettifica 730
• punto 8 – Interessi: oltre agli interessi per ravvedimento, vanno indicati gli interessi per
incapienza della retribuzione e per rettifica 730.

Gli interessi per rateizzazione del 730 continuano a dover essere indicati con gli specifici codici tributi nel punto 2.

Related Posts

Leave a Comment

Parnert Sistemi I Abaco Engineering